Cantante, attrice, scrittrice, personaggio televisivo: il percorso artistico di Arisa si dirama in tante direzioni, tutte illuminate dal suo poliedrico talento.

Arisa possiede senza dubbio una delle voci più belle di tutte le cantanti italiane, con la capacità di commuovere anche gli ascoltatori più esigenti. Nata Rosalba Pippa il 20 agosto 1982 a Genova, è cresciuta nella casa di famiglia a Pignola, un piccolo paese a pochi chilometri da Potenza. Ha la musica nel DNA: ha solo quattro anni quando partecipa al suo primo concorso, cantando “Fatti mandare dalla mamma” di Gianni Morandi, e intraprendendo un lungo viaggio che la porterà, nel 2007, a vincere una borsa di studio come cantante al CET (la scuola di musica diretta dal noto paroliere italiano Mogol), dove incontra il cantautore Giuseppe Anastasi, con il quale inizia una proficua collaborazione artistica.

Il successo al “SanremoLab” nel 2008 la porta sul palcoscenico del Teatro Ariston, nelle fila della categoria Nuovi Artisti al Festival di Sanremo 2009. Un debutto straordinario. Arisa vince con il brano “Sincerità” e conquista anche gli ascoltatori più esigenti ed esigenti: vince il Premio della Critica dedicato a Mia Martini e il Premio Assomusica Casa Sanremo per aver saputo instaurare da subito un rapporto con il pubblico (“Sincerità ”In cima alla classifica di iTunes ancor prima della fine del Festival di Sanremo).

La canzone rimane in cima alla classifica dei singoli per sei settimane consecutive, proiettando il suo album di debutto “Sincerità” nella Top 5 delle classifiche degli album. Segue ben presto il suo successo a Sanremo, ricevendo un disco d'oro per l'album “Sincerità” ai TRL Awards di MTV, e venendo nominata Best New Artist alla cerimonia dei Wind Music Awards, svoltasi all'Arena di Verona, dall'Associazione dei discografici italiani

aziende. Si esibisce anche ai Venice Music Awards, e inizia la tournée: il 21 giugno 2009 è tra gli interpreti della performance live “Amiche per l'Abruzzo” allo stadio di Milano San Siro, organizzata da Laura Pausini, Gianna Nannini, Giorgia , Elisa e Fiorella Mannoia per raccogliere fondi a sostegno delle vittime del terremoto in Abruzzo. Nel settembre 2009 è invitata a cantare al palazzo del Quirinale, residenza del Presidente della Repubblica italiana.

Nel 2010 Arisa torna al Festival di Sanremo con il brano “Malamorenò”. Contemporaneamente al singolo, che sale in cima alle classifiche di vendita, viene pubblicato anche l'album con lo stesso titolo, “Malamorenò”, che include brani co-scritti da Arisa.

Anche la televisione si innamora di Arisa, invitata a prendere parte a tutti i maggiori spettacoli.

Nel 2011 debutta come attrice cinematografica e la risposta molto positiva le consente di fare della recitazione una fruttuosa carriera secondaria. Arisa interpreta Chiara nel film “Tutta colpa della musica”, diretto da Ricky Tognazzi e presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. Oltre a recitare al fianco di Stefania Sandrelli, Elena Sofia Ricci, Marco Messeri, Debora Villa e lo stesso Ricky Tognazzi, Arisa canta la sigla: “Il tempo che verrà”, da lei scritta in collaborazione con Giuseppe Barbera e Giuseppe Anastasi. Il suo promettente esordio sul grande schermo le fa guadagnare un ruolo in “La peggior settimana della mia vita”, diretto da Alessandro Genovesi, in cui recita al fianco di Alessandro Siani (ruolo principale con Claudio Bisio in “Benvenuti al sud” e “Benvenuti al nord”) , Fabio De Luigi e Cristiana Capotondi. Ancora una volta esegue la sigla "L'amor sei tu", scritta insieme a Naïf Hérin.

Tra i suoi impegni musicali, un evento di spicco è l '"Arisa Special Tour Victor Victoria" in cui esegue cover di canzoni famose in formato mash-up con brani di musica classica rinomati.

Arisa conclude il 2011 con un indimenticabile live set presso il prestigioso Blue Note jazz club di Milano, e partecipando alla quinta edizione di “X Factor” in qualità di giudice, al fianco di Simona Ventura, Elio e Morgan. La sua competenza, umorismo e determinazione la rendono la rivelazione del talent show e contribuiscono alle eccellenti quote di pubblico del programma nella sua prima stagione su Sky Uno.

Il 2012 si apre con una nuova avventura artistica: il 24 gennaio esce per Mondadori il suo primo romanzo singolo “Il Paradiso non è granché” (Storia di un motivetto orecchiabile). Nel romanzo, Arisa usa il suo personaggio immaginario Marisa per raccontare le esperienze degli ultimi anni della sua vita.

Il 15 febbraio 2012 esce il terzo album di Arisa, “Amami”, prodotto da Mauro Pagani, e pubblicato insieme al singolo “La notte”, presentato al Festival di Sanremo 2012, dove Arisa duetta con Josè Feliciano sul popolare brano “ Que sera ”. Arisa arriva seconda al festival, e pochi mesi dopo conferma il suo ottimo risultato in cima alla classifica "Sanremo HIT Download" delle vendite digitali dei brani partecipanti al festival. A fine marzo prende il via l'AMAMI TOUR, che vede Arisa esibirsi nei teatri e nelle piazze di tutta Italia per tutta l'estate.

Nell'ottobre 2012, fa di nuovo parte della giuria di X Factor ed è responsabile del team della band.

Il 20 novembre esce il suo primo album live, “Amami Tour”, che contiene anche due nuovissimi brani: "Meraviglioso amore mio" e "Senza Ali". "Meraviglioso Amore Mio" è scelto come parte della colonna sonora del film "Pazze di me", di Fausto Brizzi. Il 22 novembre debutta al cinema il cartone animato “Un mostro a Parigi”, con Arisa che affianca il suo talento vocale a Lucille, mentre a dicembre 2012 fa parte del cast della commedia romantica di Neri Parenti “Colpi di Fulmine”.

A febbraio viene presentato il nuovo ARISA AMAMI TOUR 2013, che debutta con spettacoli a Milano e Roma, seguito da una serie di date in autunno. A luglio Arisa partecipa al Festival Gaber di Viareggio, e in ottobre presta nuovamente il suo talento vocale al cinema, questa volta nel ruolo di Lucy Wilde nel film d'animazione “Cattivissimo me”.

A novembre esce il suo secondo romanzo, “Tu eri tutto per me”.

Nel febbraio 2014 partecipa al Festival di Sanremo con i brani “Lentamente (il primo che passa)” e “Controvento”, inseriti nel suo nuovo album “SE VEDO TE”.

Le fasi finali del Festival di Sanremo 2014 vedono Arisa sotto i riflettori: vince il festival con il brano “Controvento”, successo di pubblico e giuria.

Nel febbraio 2015 torna al Festival di Sanremo ma non come cantante ma come conduttrice insieme a Carlo Conti ed Emma.

Partecipa nuovamente al Festival di Sanremo nel 2016, prendendo parte al concorso, con la bellissima ballata “Guardando il cielo”.

“Guardando il cielo” è anche il titolo del suo ultimo album, uscito dalla Warner nel febbraio 2016.

350K Montlhy listeners

37K Subscribers

400K Followers

460K Followers

Contatti

Mappa del sito

Seguici

New Age Productions Srls

Via Centuripe 11 -

00179 Rome, Italy

info@newageproductions.it

+39 06 331 4471

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube

© Copyright 2020: New Age Productions Srls - P.Iva 15519241002