Senza dubbio il jazzista italiano più conosciuto a livello mondiale. Dalla sua rapida ascesa alla scena internazionale a metà degli anni Sessanta, è stato costantemente coinvolto in numerosi progetti originali, ed è considerato uno dei più importanti solisti di tromba sulla scena europea. La sua individualità a livello musicale e personale lo rendono difficile da definire, un musicista che si muove al di fuori dei limiti tradizionali di genere e stile, che rifiuta di aderire alle convenzioni. Il suo stile è immediatamente riconoscibile, il suo suono lirico costantemente sostenuto da una sorprendente freschezza di idee che si rivelano in tutte le sue attività musicali.
La vasta discografia di Rava comprende alcuni veri gioielli di significato artistico (e forse storico), tra cui Quartet (ECM 1978) “Rava l'opera Va” (Label Bleu 1993), “Easy Living” (ECM 2004), "Tati" (ECM 2005 ) e "The Words and the Days" (ECM 2007) e gli ultimi "New York Days" (ECM 2009). Oltre alla sua attività di leader, Rava è stato un importante collaboratore di molti dei più importanti musicisti italiani, europei e americani, tra cui Franco D'Andrea, Stefano Bollani, Massimo Urbani, Philip Catherine, Lee Konitz, Aldo Romano, Joe Henderson , John Abercrombie, Palle Danielsson, Jon Christensen, Nana Vasconcelos, Miroslav Vitous, Daniel Humair, Michel Petrucciani, Charlie Mariano, Joe Lovano (con il quale ha co-diretto un quartetto all'inizio degli anni '90) Albert Mangelsdorff, Dino Saluzzi, Richard Gallliano, Martial Solal, Archie Shepp, John Taylor, Paul Motian, Mark Turner ecc ... Ha fatto tournée negli Stati Uniti, Giappone, Canada, Europa, Brasile, Argentina e Uruguay,

con apparizioni in importanti festival (Montreal, Toronto, Houston, Los Angeles, Perugia, Antibes, Berlino, Parigi, Tokyo, Rio de Janeiro e San Paolo, ecc.) È stato più volte nominato "Miglior musicista" nel referendum annuale condotto da “Musica Jazz” (il principale periodico jazz italiano), oltre a vincere “Miglior gruppo” e “Miglior disco”.
Nominato “Cavaliere delle Arti e delle Lettere” dal Ministero della Cultura francese, nel 2002 Rava è stato anche insignito del prestigioso “Jazzpar Prize” a Copenhagen. Negli ultimi tre anni, Rava è apparso al 4 ° posto nella categoria Tromba nei referendum condotti dalla rivista americana "Down Beat", dopo Dave Douglas, Wynton Marsalis e Roy Hargrove

38K Montlhy listeners

27K Followers

Contatti

Mappa del sito

Seguici

New Age Productions Srls

Via Centuripe 11 -

00179 Rome, Italy

info@newageproductions.it

+39 06 331 4471

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube

© Copyright 2020: New Age Productions Srls - P.Iva 15519241002